Terzo settore: Iva al 1° gennaio 2024

Con apposito emendamento alla legge di bilancio è stata rinviata al 1° gennaio 2024 (anziché l’ipotetico 1° gennaio 2022) l’entrata in vigore delle novità previste dal DL 146/2021 relativamente al regime IVA degli enti non profit, il quale aveva previsto l’applicazione dell’Iva di alcune entrate del terzo settore.

Il tutto era scaturito dalla procedura di infrazione posta dalla UE nei confronti dell’Italia che porta all’assoggettamento ad Iva di prestazioni effettuate da enti associativi pur in regime di esenzione e rese nei confronti di soci, associati e partecipanti di corrispettivi specifici e contributi aggiuntivi.

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile