Stadio di Milano, inizia il dibattito pubblico

Con l’avvio, oggi, del dibattito pubblico su San Siro comincia un lungo conto alla rovescia istituzionale che – scavalcando il 2026 e la cerimonia inaugurale dei Giochi invernali da celebrare nell’attuale impianto – dovrebbe condurre Inter e Milan a giocare nel nuovo stadio a partire dalla stagione 2027/28.Un traguardo auspicato dal management delle due società impegnate ormai dal luglio 2019 nel tentativo di dotarsi di uno stadio moderno e polivalente, idoneo ad alzare i ricavi a livello dei rivali europei e allo stesso tempo a riqualificare un tessuto urbano di 280mila mq, pari a un terzo dell’area Expo. Su questa fetta di territorio, infatti, oltre allo stadio (resta in pole position La Cattedrale, ma la decisione definitiva sarà presa più avanti) sorgerà una cittadella dello sport, con circa 100mila mq di area commerciale e attività di intrattenimento, un museo, un centro congressi e settori dedicati alla pratica sportiva preclusi al traffico automobilistico. Il verde occuperà un terzo degli spazi, con 700 alberi piantati…

L’impianto sportivo previsto, che sarà affiancato da una nuova “cittadella dello sport” da 100mila mq, sarà edificato con la formula del project financing, con un costo stimato di circa 1,3 miliardi di euro. Il verde dell’intera area sarà raddoppiato, con la riduzione dei volumi edificabili, che di fatto esclude di mantenere la conservazione del vecchio stadio San Siro. Il progetto prevede che il nuovo stadio sia dotato di due anelli e l’altezza sarà circa la metà del Meazza (altro più di 60 metri) e potrà ospitare 60mila posti a sedere. L’impianto prevede un’edificazione con massimo risparmio energetico ed acustico e sarà presumibilmente disponibile dalla stagione sportiva 2027/28.

Fonte: Gruppo Il Sole 24 Ore – NT+ Enti locali Edilizia – di Marco Bellinazzo- 28 settembre 2022

https://ntplusentilocaliedilizia.ilsole24ore.com/art/stadio-milano-dibattito-via-obiettivo-cancelli-aperti-il-2027-AEFOEp3B?cmpid=nl_ntediliziapa

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile