Sponsorizzazioni intracomunitarie: nessuna obiezione sul reverse charge

La regola della rilevanza territoriale ben si adatta anche alle prestazioni di servizi rese a favore di coloro che organizzano eventi e a quelle dirette alla loro riuscita.

Con la risposta n. 35/2020, l’Agenzia delle entrate si è nuovamente soffermata sul tema del trattamento tributario delle prestazioni di servizi relative all’organizzazione di eventi, rese in ambito intracomunitario, affermando che l’operatore tedesco fa bene a fatturare in reverse charge le sponsorizzazioni fornite da aziende italiane.

Fonte: FiscoOggi.it – 6 maggio 2020 – Sponsorizzazioni intracomunitarie nessuna obiezione sul reverse charge

Risposta n. 35 del 2020

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile