Per far spazio al concerto, Vasto spiana le dune costiere.

Per ospitare il concerto del cantautore ecologista, l’amministrazione comunale scambia per «vegetazione infestante da radere al suolo con mezzi meccanici» la Cannuccia Palustre o il Finestrino delle Spiagge: qui si riproducono specie rarissime come il Fratino. Oltre allo sbancamento, nella delibera comunale c’è anche l’idea di deviare il corso del Fosso Marino perché non riuscirebbe più a sfociare in mare. Con le ruspe del Comune sparirebbero alcune specie di vegetazione dunale come Cakile maritima, Xanthium italicum, Lotus creticus, Silene colorata. Altro che manutenzione ordinaria, sottolinea Massimo Pellegrini presidente della Stazione Ornitologica abruzzese che ha denunciato l’iniziativa comunale “preparatoria” del Party. Qualcuno avvisi tempestivamente l’artista.

Fonte: Italia libera – Giornale digitale di formazione e partecipazione attiva 

L’inchiesta di LILLI MANDARA, da Vasto

IL – 8 Aprile 2022

Per far spazio al “Jova Beach Party 2022”, Vasto spiana le dune costiere. Ma Jovanotti lo sa?

https://italialibera.online/ambiente-territorio/per-far-spazio-al-jova-beach-party-2022-vasto-spiana-le-dune-costiere-ma-jovanotti-lo-sa/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=gli-ultimi-articoli-di-italia-libera

 

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile