L’obbligo di comparizione in questura del Daspo deve essere sempre motivato

Il divieto inflitto al Daspo di presenziare a manifestazioni sportive per sette anni e che per l’intera durata sussista l’obbligo di comparire in questura, deve sempre essere motivato. Questo il chiarimento della Cassazione con sentenza n. 32739/2020.

Fonte: Il Sole 24 Ore – NT+ Diritto – di Paola Rossi – 24 novembre 2020 – Va sempre motivato il Daspo che impone l’obbligo di comparizione in questura

Cassazione – Daspo 32739-2020

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile