Lo Jova Beach Party di Vasto si complica: il Wwf ritira la sua firma

Le associazioni ambientaliste denunciano errori e superficialità nello studio di incidenza presentato dagli organizzatori. La zona in cui si terrà il concerto a Vasto viene descritta come area priva di elementi naturali mentre è zona di riproduzione accertata del fratino. «Il Comune di Vasto ha considerato come carta straccia le stesse richieste del proprio consulente», spiega Augusto De Sanctis della Stazione ornitologica abruzzese: «80.000 euro di denaro pubblico spesi per un intervento che ha tra l’altro fortemente peggiorato la condizione del corso d’acqua». Scienziati e ricercatori si ribellano all’idea che le spiagge vengano trasformate in discoteche. Invece di assediare e occupare le spiagge, «perché non continuare a usare stadi e piazze». Oppure, andare nei luoghi del disastro ambientale, dall’Ilva a Marghera, da Gela a Porto Torres, da Brindisi a Falconara. «Un passo troppo grande per Jovanotti e i suoi sponsor?»

Fonte: Italia libera – Giornale digitale di formazione e partecipazione attiva

L’articolo di LILLI MANDARA, da Pescara

IL – 19 Luglio 2022

Lo Jova Beach Party di Vasto si complica. Gli ambientalisti attaccano, il Wwf ritira la sua firma

https://italialibera.online/ambiente-territorio/lo-jova-beach-party-di-vasto-si-complica-gli-ambientalisti-attaccano-il-wwf-ritira-la-sua-firma/

 

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile