Le Olimpiadi invernali di Pechino create dalla stupidità umana e dalla potenza del denaro

Quando nel 2014 la Cina candidò Pechino ad ospitare le Olimpiadi invernali del 2022, la località sciistica neppure esisteva. Il Comitato olimpico internazionale doveva scegliere fra tre località: Oslo in Norvegia, Almaty in Kazakistan, e Pechino, e scelse proprio Pechino che gli impianti neppure li aveva. E fu così che gli operosi cinesi si misero alacremente al lavoro per creare questa stazione farlocca dal nulla, una stazione farlocca dove nessuno scia, né residenti né turisti, perché, per sciare, la neve la devi creare e crearla costa un sacco di soldi. Si parla di 90 milioni di dollari (forse di più), quale spesa sostenuta solo per la neve finta. Qui l’acqua non c’è neppure, è una landa arida e l’acqua l’hanno dovuta portare appositamente, sottraendola ai locali, che già ne avevano poca

Fonte: Italia libera – Giornale digitale di formazione e partecipazione attiva

L’articolo di FABIO BALOCCO

IL – 8 Febbraio 2022

Le Olimpiadi invernali di Pechino? Create dal nulla: dalla stupidità umana e dalla potenza del denaro

https://italialibera.online/sport/le-olimpiadi-invernali-di-pechino-create-dal-nulla-dalla-stupidita-umana-e-dalla-potenza-del-denaro/?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=gli-ultimi-articoli-di-italia-libera

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile