Fusione tra enti non commerciali imposta di registro al 3%

L’atto di fusione tra enti non commerciali deve scontare l’imposta di registro pari al 3% e non quella in misura fissa di 200,00 euro che è rivolto esclusivamente a fusioni tra enti che svolgono attività commerciale o agricola. Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con l’Ordinanza n. 227 depositata il 12 gennaio 2021.

Fonte: Eutekne.Info – di Anita Mauro – 13 gennaio 2020 – Fusione di enti non commerciali con registro al 3%

Eutekne.info – Fusioni di enti non commerciali con registro al 3%

Cassazione Ordinanza n. 227 del 12 gennaio 2021

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile