Accelerare sul dossier alla Ue per fisco agevolato per il Terzo settore

Per il terzo settore occhi puntati sull’autorizzazione Ue dopo l’approvazione ieri alla Camera del pacchetto di emendamenti ai decreti di riforma contenuti nel Dl Semplificazioni. Quest’ultimo completa la parte fiscale e incrementa il plafond (servizi di interesse economico generale, Sieg) degli aiuti di Stato di cui potranno beneficiare gli enti del terzo settore fino a un massimo di 500mila euro in tre anni. Un tassello, quello europeo, senza il quale il mosaico della riforma non potrà dirsi completato e che ha impedito l’utilizzo della maggior parte delle risorse stanziate a partire dal 2016 per l’avvio delle misure fiscali…

Fonte: Gruppo Il Sole 24 Ore – NT+ Fisco – di Gabriele Sepio – 27 Luglio 2022

Tempi stretti per il dossier alla Ue sul fisco agevolato per il Terzo settore

https://ntplusfisco.ilsole24ore.com/art/tempi-stretti-il-dossier-ue-fisco-agevolato-il-terzo-settore-AEb7qRpB?cmpid=nl_ntplusfisco

Si ritiene che dopo l’approvazione degli emendamenti, l’invio del carteggio alla UE debba subire un’accelerazione. Tuttavia si dovrà fare presto, al fine di ottenere l’autorizzazione che senza di essa parecchie misure di inquadramento dal Ets rimangono in sospeso. 

Se l'articolo ti è piaciuto condivilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Federlearn.it – Divulgazione Responsabile